GALLERY ELE


Dipinto a olio: AMOR SACRO E AMOR PROFANO

Dipinto a olio su tela 40x50 cm ottobre 2017

Aventino, un tardo pomeriggio estivo, Roma la città eterna fa da scenario, l'amore in questa città non può che essere protagonista, che si tratti di amor sacro o profano non fa differenza: la luce che investe le figure è la stessa.



Dipinto a olio: CAVALLO SU ARROCCO

Dipinto a olio su tela 50x70 cm settembre 2017

Quarta versione di cavallo in metafisica: il cavallo (la parte istintiva) attacca il re (il lato razionale) che con una mossa astuta si rifugia dietro la torre, la roccaforte è in sabbia, basterà il calore del sole a ridurre la barriera.



Dipinto a olio: CAVALLO PEZZATO 

Dipinto a olio su tela 20x30 cm agosto 2017
Una promessa fatta a una bambina che ama i cavalli enormemente, non ero riuscita a mantenerla nei tempi pattuiti, ho cercato di farmi perdonare e credo di esserci riuscita. Non ero presente alla consegna ma conservo gelosamente la foto di quel momento, la sua espressione mi riempie di gioia.


Dipinto a olio: SAN PIETRO DAL BUCO 

Dipinto a olio su tela 24x30 cm maggio 2017
Una delle tappe storiche di chi visita Roma: la serratura dei Cavalieri di Malta all'Aventino. Tutti in fila, si torna bambini, a spiare la Roma sorniona che sta al gioco e lo sa. Ogni volta si veste di colori diversi che siano un tramonto o una bella serata non fa differenza, è vanitosa e consapevole del proprio fascino.


Dipinto a olio: SCACCO MATTO  

Dipinto a olio su tela 50x70 cm marzo 2017
Terza versione di cavallo in metafisica: prevale la parte istintiva o quella razionale? In arte sicuramente è preponderante quella istintiva, in questo caso fa vacillare il re...ed è scacco matto. Ma questa è solo una partita, una delle tante.


Dipinto a olio: UCCELLINO 

Dipinto a olio su tela 13x18 cm gennaio 2017
Un soggetto sicuramente invernale, un piccolo uccellino temerario, impettito, orgoglioso, incurante del freddo domina dal suo ramo.



Dipinto a olio: CAVALLO E PEDINE  

Dipinto a olio su tela 40x50 cm dicembre 2016
Seconda versione di cavallo in metafisica: altra interpretazione del  confine tra il reale e l'onirico. Il cavallo avanza e le pedine stanno a guardare...ci vuole coraggio, niente rimane fermo, tutto muta e si trasforma.



Dipinto a olio: CAVALLO E CAVALLINO 

Dipinto a olio su tela 25x35 cm novembre 2016
La tenerezza tra la madre e il suo cucciolo, un attimo quasi rubato in cui più che spettatori siamo intrusi. Il realismo è dato dalle ombre, più sono forti i contrasti e più si accentuano i volumi.



Dipinto a olio: CAVALLO E SCACCHIERA 

Dipinto a olio su tela 50x70 cm ottobre 2016
Il cavallo questa volta entra nella metafisica: quale è il confine tra il reale e l'onirico? Siamo sicuri che questo confine esista? Sicuramente non sussiste in pittura, dove ogni idea può prendere forma e ogni realtà può essere deformata.
Qual è il confine tra la scacchiera e la natura? Il cavallo è reale o anch'esso una pedina? Chi può dirlo?
Una metafora della vita in cui si è in parte protagonisti e in parte pedine di un gioco...la partita va comunque giocata: che vinca il migliore!



Dipinto a olio: isola di SEURASAARI 

Dipinto a olio su tela 25x35 cm luglio 2016
Seurasaari  è un'isola raggiungibile tramite un ponte dal centro di Helsinki, un angolo di natura che ho avuto la fortuna di visitare in giugno, è uno spaccato di vita rurale finlandese. L'emozione di incontrare scoiattoli, picchi e un'immensa varietà di fauna locale, un vero e proprio bosco all'interno della città.


Ritratto di ragazza a olio 

Dipinto a olio su tela 25x35 cm maggio 2016
Ancora un approfondimento sul tema del ritratto, questa volta il soggetto è una ragazza, importante è il fondo che consente di creare il primo piano e con la scelta dei colori permette di mettere in risalto la figura.


Dipingere un cavallo bianco a olio 

Dipinto a olio su tela in lino grezza 24x30 cm aprile 2016
Il tema del cavallo è ormai a noi molto familiare, con questo in particolare ho voluto trasmettere il gran senso di libertà, indomabilità, tipico degli animali selvaggi.


Dipingere una giraffa a olio 

Dipinto a olio su tela in lino grezza 20x20 cm marzo 2016 
La giraffa è un soggetto insolito, questo la rende ancora più interessante, quella rappresentata è molto giovane si capisce dalle corna ancora immature. Ha uno sguardo languido, dolce , simpatico.



Dipingere un gatto a olio 

Dipinto a olio su tela in lino grezza 30x30 cm dicembre 2015 
Il gatto è uno dei soggetti più interessanti, questo mi ha colpito in modo particolare: era fermo sulla panchina, quasi in posa plastica, consapevole della propria bellezza, chiaramente un animale "di casa", molto ben curato. Gli occhi sono magnetici, ipnotici, gli antichi attribuivano, in alcuni casi, al gatto poteri paranormali, che ci sia un fondo di verità?



 Dipingere una tigre a olio 

Dipinto a olio su tela in lino grezza 20x20 cm novembre 2015 
Il fascino indiscutibile dei felini, la tigre che scruta seminascosta tra la vegetazione, lo sguardo misterioso e minaccioso nello stesso momento. L'attimo di stasi è quello poco prima del balzo.


 
Dipingere ballerini di tango a olio
Dipinto a olio su tavola 18x24 cm ottobre 2015 
Il corpo umano a figura intera, la torsione del movimento, cogliere l'attimo con la giusta angolazione, tutto questo in una sola immagine. Il tango è un ballo passionale e tale sensazione si può esprimere con i colori, il taglio della composizione, i dettagli.



Ritratto di donna a olio

Dipinto ad olio su tela 18x24 cm settembre 2015 
Il ritratto è un tema da approfondire, se ne è presentata l'occasione volendo fare un regalo ad un'amica. Nel caso specifico c'è un forte gioco di colori, contrasti tra luci e ombre, il tema è divertente, una nuova piccola sfida, esplorando nuovi accostamenti. La parte più difficile, è cogliere l'espressione della persona rappresentata, il suo carattere, la sua vera essenza.

 

 Fontana dei Cavalli Marini (villa Borghese a Roma)

Dipinto ad olio su tela 25x35 cm maggio 2015 
La fontana dei Cavalli Marini all'interno di villa Borghese a Roma, è un luogo di passeggiate a piedi, in bici. Posizionata tra gli alberi è un angolo veramente piacevole per i colori, per i riflessi, per il rumore dell'acqua. I cavalli in questo caso sono di pietra; la parte anteriore con le zampe e quella posteriore con la coda di pesce.


 Cavallo

Dipinto ad olio su tela 25x35 cm maggio 2015
Il mio amore per i cavalli comincia ad essere palesemente dimostrato, sono al terzo e credo che la serie non finirà presto. Trovo che sia un animale tra i più belli esistenti in natura, può essere selvaggio, elegante, mansueto, fiero e chissà quanti altri aggettivi potrei trovare.Questo in particolare lo definirei "romantico" con la sua margherita tra i denti.


 Paesaggio: Appia Antica (Roma)
Dipinto ad olio su tela 30X100 cm maggio 2015
Il paesaggio si può esprimere in un numero infinito di possibilità, in questo caso la scelta è caduta su un tratto dell'Appia Antica. Questo sito esprime il fascino dell'antico che su ogni pietra lascia la sua affascinante traccia, è un luogo molto amato dai romani e dai turisti, unisce la visita alla passeggiata nel verde, un posto unico al mondo. Ad ogni passo cambia la visuale, la luce, il colore.
L'artista si è concessa varie licenze "poetiche": la casetta sulla sinistra è in realtà posizionata sull'Appia ma in un punto diverso, nel dipinto è "nascosto" il "Piccolo Principe" (il bimbo che c'è in voi saprà trovarlo) in onore dell'astronauta italiano Luca Parmitano che ha commentato l'opera, su Twitter, in corso di realizzazione. A lui vanno ancora i miei ringraziamenti per essere una continua fonte d'ispirazione e stimolo nei campi più disparati.



 Scoiattolo rosso

 Dipinto ad olio su tela 30X40 cm  febbraio 2015
Un simpatico scoiattolo rosso, quando ho incontrato la sua immagine è stato amore a prima vista. Rappresentare un animale è una variante del ritratto, si tratta comunque di cogliere un "carattere", uno sguardo, un modo di essere. 



 Madre Teresa di Calcutta

   Dipinto ad olio su tela 20X20 cm gennaio 2015
Il ritratto è un'esperienza che bisogna provare, sicuramente non è tra i temi più semplici, ma abbiamo imparato che a piccoli passi si possono raggiungere ottimi risultati. I soggetti più interessanti non sono certo i volti "belli", lo scopo è quello di cogliere il carattere della persona rappresentata. Ho scelto Madre Teresa di Calcutta perché ho sempre ammirato il suo operato quando era in vita, la sua apparente fragilità in contrasto con la sua enorme forza.



 castello di HARRY POTTER (ALNWICK CASTLE)

 Dipinto ad olio su tela 30X40 cm  dicembre 2014
Il paesaggio scozzese che resta nel cuore, una giornata freddissima trascorsa in questi luoghi e poco dopo aver varcato il cancello il quadro era già nella mia testa, a causa dei ritmi frenetici ed i mille impegni è rimasto lì per molto tempo. Nel momento in cui la tua idea è più forte di tutto e tutti, allora e sola allora, prepotentemente viene fuori.



ASSISI

 Dipinto ad olio su tela 13X18 cm  giugno 2014
Il paesaggio ma anche il tema sacro, questa era la richiesta, credo che rappresentando la basilica superiore si siano toccati entrambi: il giardino ed il sagrato danno la profondità al dipinto, la luce ed i colori sono i protagonisti, le ombre conferiscono la tridimensionalità. 



CASTIGLIONE DELLA PESCAIA

 Dipinto ad olio su tela 30X40 cm  maggio 2014
Il paesaggio della Maremma toscana è un territorio affascinante e vario, se si ha la fortuna di visitarlo non si può che rimanerne innamorati: la macchia mediterranea, il mare, i parchi naturali, i borghi. Questo quadro mi ricorda tante passeggiate, varie sfumature di luce (nelle diverse ore del giorno e della notte), tanti odori e sapori. Castiglione della Pescaia è un angolo particolare, ed è per una persona speciale che è stato dipinto. 



TIGRE DURANTE IL BALZO

 Dipinto ad olio su tela 30X40 cm  aprile 2014
La tigre mi è stata commissionata da un ragazzo di quindici anni. Le richieste diventano sempre più esigenti, una sfida, un'esplorazione continua, a cui non riesco a resistere. La curiosità e la voglia di provare sempre il nuovo fanno il resto: saggiare un pennello diverso, una nuova consistenza di colore, una sfumatura, è come entrare in un vortice da cui non è possibile uscire.



CAVALLO CON ARMATURA MEDIOEVALE

Dipinto ad olio su tela 30X40 cm  marzo 2014
Ancora un cavallo questa volta con armatura medioevale, diverso è il contesto, la campagna invece del mare. Un salto temporale all'indietro che paradossalmente stimola la novità ed il cambiamento. Il committente è un bambino di sei anni con le idee molto chiare.


CAVALLO AL GALOPPO

Dipinto ad olio su tela 50X70 cm  febbraio 2014
Dipingere un cavallo è un classico, l'animale piace molto all'autrice. La voglia di sfida è stata subito enorme, quindi: tela piuttosto grande e soggetto in movimento. Ci sono stati diversi cambiamenti in corso d'opera, il risultato è stato appagante. Il committente è un ragazzo di tredici anni, amante dei cavalli sin da piccolissimo.



TRAMONTO SUL LAGO (PASSEGGIATA)

Dipinto ad olio su tela, maggio 2013
Il ricordo di una passeggiata in un momento particolare della giornata, uno scorcio tra gli alberi viene svelato rivelando l'intensità dei colori.  Il dipinto prosegue sulla cornice fino a far sentire l'osservatore parte integrante del paesaggio.




TRAMONTO SUL LAGO (PONTILE)

Dipinto ad olio su tela, maggio 2013
Il quadro rievoca un tramonto sul lago, i colori intensi, caldi si riflettono sull'acqua creando un effetto speculare che amplifica la percezione. Il dipinto prosegue sulla cornice fino a far sentire l'osservatore parte integrante del paesaggio



RITRATTO DI CAGNOLINO (ERCOLE)

Dipinto ad olio su tela, marzo 2013
Il ritratto di questo cagnolino nasce dalla simpatia dell'animale (un chihuahua dalla postura regale). L'autrice incontra quasi quotidianamente Ercole, le sue caratteristiche salienti sono: sguardo sveglio e vigile, coraggio nei confronti dei suoi simili (anche se di taglia nettamente superiore alla sua), fascino, passo svelto.




CASTEL DEL MONTE

Dipinto ad olio su tela, novembre 2012
L'opera nasce di getto, con la frenesia di chi riprende i pennelli dopo tanto tempo.
L'autrice ha voluto riprodurre un'atmosfera, un luogo, che le ha generato una sensazione forte, indelebile. Il cielo è dinamico, il castello è un mistero, unico per forma, le balle di fieno in secondo piano ne assorbono la natura...la lumaca in primo piano, osserva, imperturbabile.





CERBIATTO
Dipinto ad olio su tavola, 1999
Primi tentativi ad olio, il tema del cerbiatto è caro all'autrice, di ritorno da un viaggio in Giappone, dopo aver visitato il parco di Nara.
La possibilità di un incontro ravvicinato con questi animali le ha generato il bisogno di trasferire la sensazione "tattile" provata, in questo habitat unico al mondo.






1 commento:

  1. Il confine tra il reale e l'irreale si specchia in ognuno di noi, nelle parole, nei pensieri ma soprattutto nelle opere ed allora l'immagine assume la rilevanza che gli occhi dell'anima riflettono nella mente e negli occhi. Missione compiuta! Brava.

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditissimi e costruttivi.
Non occorre registrazione. Grazie